PANE DI PASQUA IN “ZONA CESARINI” E TANTI AUGURI!

Buongiorno amici miei! Posso affermare con convinzione che avere un blog di cucina ha uno scopo sociale.  Migliora i rapporti umani perché ti porta a conoscere tante belle persone e a coltivare ancora meglio le amicizie storiche, che ovviamente fanno da cavia ai tuoi esperimenti!  Ti indirizza verso un senso estetico più spiccato, per poter presentare le ricette dignitosamente (quanto ho da imparare…!).  Eppoi, migliora i rapporti famigliari, perché dovendo pubblicare delle ricette sul tuo spazio virtuale, sei “costretta” a preparare pietanze deliziose tutti i giorni…o almeno, ci provi…Su questa scia di pensiero, inserisco il mio pane di Pasqua.  Stimolata dalle mie bravissime amiche bloggers abruzzesi, che hanno prodotto pizze di Pasqua meravigliose, una più bella dell’altra, ho voluto provarci anch’io…seppure un po’ in ritardo.  Siccome stiamo per l’appunto in ritardo, non vi annoio con altre chiacchiere.  Vi presento il Pane di Pasqua che facciamo dalle mie parti.  Il mio è stato fatto con il lievito di birra, quindi la lievitazione è più veloce.  Se ne avete voglia, in una mezza giornata ve la potete cavare. Vi abbraccio tutti e con questa ricetta vi auguro una Serena Pasqua, da trascorrere con i vostri cari!! 
 
 
Pane di Pasqua (per 2 pagnottine)
 
per il lievitino:
 
100 gr di farina
1 cucchiaino di zucchero
una bustina di lievito di birra secco (oppure un cubetto fresco)
150 ml di acqua calda (ne potrebbe servire un pochino di più)
 
Mettere la farina, il lievito secco e lo zucchero in una bacinella e aggiungere l’acqua calda.  Mescolare velocemente (deve venire un impasto piuttosto liquido). Far lievitare fino al raddoppio del volume (circa ½ ora).
 
 
Nel frattempo mettere in una bacinella:
 
500 gr di farina (250gr Manitoba e 250gr 00)
125 gr di zucchero
un pizzico di sale
la buccia di un limone 
la buccia di un’arancia
un cucchiaio di cannella
un cucchiaio di semi di anice
250 gr di uvette
 
 
In un’altra bacinella mettere:
 
50 gr di burro fuso
50 gr di olio e.v.o
½ bicchiere di un misto di anice e rum
4 uova intere sbattute
 
Quando il lievitino è pronto impastare tutto insieme, aggiungendo gli ingredienti liquidi e il lievitino alla bacinella con gli ingredienti secchi.  Impastare a lungo e mettere a lievitare per circa un’ora.  Trascorso questo tempo, impastare di nuovo a lungo, formare le pagnottine e metterle a lievitare per altre 3 ore. Io ho messo le pagnottine direttamente nei contenitori d’alluminio usa e getta, di forma ovale.  Trascorsa questa ultima lievitazione, infornare in forno preriscaldato a 180° per circa 45 minuti.  
 
Io ho pennellato le pagnottine con uno sciroppo fatto con acqua e zucchero, per renderle lucide.  Ho fatto bollire per qualche minuto. 4 cucchiai di zucchero e 2 cucchiai di acqua.  Quando lo sciroppo si è un pochino freddato, l’ho passato sulle pagnottine con un pennello da cucina.
 
Good morning my friends!  I can definitely affirm that having a food blog has a social purpous.  It gives you the opportunity to meet some wonderful people and it also gives a boost to your friendships.  Right, because your old friends MUST try your cooking experiments!! It betters your artistic eye, because you have to make “decent” pictures of your food (I have so much to learn…!).  Having a blog betters your family relationships too, because you make wonderful food for them every day…or at least, you try…I was stimulated by all my abruzzese blogger friends who made wonderful, delicious and beautiful “Pizze di Pasqua”.  I decided to try too, even if I am a little late…you know, Easter is tomorrow… However, I won’t take away your time with my chatter and I will leave you all with my recipe for the “Pane di Pasqua” we make around here.  It’s a sort of sweet bread, made with yeast, so if you like, you can prepare it in an afternoon.  I wish you all a very happy and peaceful Easter, to spend with your loved ones!
 
 
Pane di Pasqua (for 2 small loaves)
 
For the first yeast (starter)
 
Mix together 100 gr flour, 1 teaspoon sugar, a bag of dry yeast (or 25 gr fresh) and about 150 ml warm water.  You should obtain a liquid mixture.  Put to rise for about ½ hour (it should double in volume).
 
Meanwhile in another bowl mix:
 
500 gr flour (I used 250 gr Manitoba and 250 gr all purpous)
125 gr sugar
a pinch of salt
the zest of a lemon
the zest of an orange
1 tablespoon cinnamon
1 tablespoon anise seeds
250 gr raisins
 
 
Also prepare in another bowl:
 
50 gr melted butter
50 gr extra virgin olive oil
½ cup of anise liquor and rhum mxed together
4 beaten eggs
 
When the starter yeast is ready, mix all the ingredients together.  Put the liquid ones, along with the starter yeast, into the dry ingredients.  Knead very well and put to rise, for about 1 hour.  After this time, knead again very well (take some time to do this) and make your two loaves.  Put to rise for 3 hours (the loaves should double in volume).  When they are ready, put the loaves into a 180° pre heated oven for 45 minutes.  I made mine shiny by brushing them with a syrup made with 4 tablespoons sugar and 2 tablespoons water.  I simmered the sugar and the water together and brushed the cooled syrup on my baked loaves.
 
BUONA PASQUA A TUTTI !


Previous Post Next Post

43 Comments

  • Reply Federica Simoni aprile 19, 2014 at 10:26 am

    O__O che bello questo pane!! tantissimi auguri di buona Pasqua!

    • Reply Mary aprile 19, 2014 at 6:10 pm

      Grazie mille Federica, buona Pasqua anche a te e famiglia!! Baci, Mary

  • Reply Valeria Della Fina aprile 19, 2014 at 11:03 am

    Il tuo pane di Pasqua è troppo goloso! Ci credo bene che i tuoi famigliare ti adorino, con queste ricettine! Un bacio 🙂

    • Reply Mary aprile 19, 2014 at 6:11 pm

      Grazie Valeria, sei gentilissima!! Auguri cara e a presto, Mary

  • Reply Unafettadiparadiso aprile 19, 2014 at 11:24 am

    l’ho appena infornata, una versione simile, la tua è ben fatta, augurissimi!

    • Reply Mary aprile 19, 2014 at 6:12 pm

      Grazie di cuore…tanti auguri anche a te e cari!! A presto, Mary

  • Reply Michela Sassi aprile 19, 2014 at 11:28 am

    ..avere un blog è anche questo… un’esperienza meravigliosa… come è spettacolare il tuo pane di Pasqua!
    un bacione e buona Pasqua

    • Reply Mary aprile 19, 2014 at 6:13 pm

      Grazie Michela, sei molto gentile!! Buona Pasqua anche a te cara!! A presto, Mary

  • Reply sississima aprile 19, 2014 at 1:37 pm

    questo pane è meraviglioso, forse potrei riuscire anche io a prepararlo, grazie di essere passata da me, contraccambio gli auguri per una Pasqua serena, un abbraccio SILVIA

    • Reply Mary aprile 19, 2014 at 6:14 pm

      Grazie di cuore Silvia!! Tanti cari auguri anche a te e a presto, Mary

  • Reply Maria Grazia aprile 19, 2014 at 2:34 pm

    Sempre deliziose le tue preparazioni, Mary. Questo pane di Pasqua è magnifico.
    Un abbraccio e ancora auguri!
    MG

    • Reply Mary aprile 19, 2014 at 6:16 pm

      Grazie di cuore Maria Grazia!! Ho moltissimo da imparare con i lievitati…tu sei bravissima e le tue ricette sono sempre di ispirazione!! Un forte abbraccio e tanti auguri, Mary

  • Reply Cucina Teorica aprile 19, 2014 at 2:59 pm

    Looks good! It seems that most of the Italian Easter bread can’t go without anise 😉
    Happy Easter

    • Reply Mary aprile 19, 2014 at 6:18 pm

      Hi Isabel! Anise seeds are very present in Italian bakery…I love them!! My very best wishes for a Happy Easter!! Hugs, Mary

  • Reply MauroandGiulia V. aprile 19, 2014 at 3:07 pm

    Che bonta` Mary: io adoro il pane di Pasqua, quello a forma di pagnotta classica, non eccessivamente ricresciuto. Mi piace quel sapore di lievito madre che inebria il palato ed il naso, come se la fragranza venisse rilasciata ad ogni singolo morso. Lo adoro con una bella salsiccia paesana essiccata, di quelle buonissime che si fanno dalle parti nostre, Marsica e le bellissime valli circostanti, le uova sode e con un bel pezzo di ciccolata semidolce da contorno. Il sapore del dolce e del salato insieme e` sublime, lo adoro adesso come lo adoravo da bambina, e mi riporta a quando ero piccola seduta a tavola con tutta la famiglia per la colazione pasquale. Il tuo pane di Pasqua e` troppo bello e buono. Buona Pasqua a te ed a tutti. Baci grandi da noi 3 a tutti voi.

    • Reply Mary aprile 19, 2014 at 6:30 pm

      Giulietta, domani faremo la tradizionale colazione di Pasqua! Corallina, frittata con gli asparagi, pane di Pasqua, cioccolato…oh mamma, ho già l’acquolina!! Eppoi ci sarebbe anche il pranzo…La dieta comincia martedì!! Condivido il tuo amore per le nostre valle e i nostri profumi e quando torni, andremo a fare un’escursione insieme, con la macchina fotografica e tanto buon cibo, cucinato a quattro mani!! Non vedo l’ora…VVB miei cari e vi abbraccio con tutta la mia forza!! Grazie Giulietta! La vostra Mary

    • Reply MauroandGiulia V. aprile 19, 2014 at 9:13 pm

      Buonissima Mary carissima: la stessa che facevamo noi, anche se mamma metteva le salsicce che si usano molto sia a Rieti da dove venivano i nonni materni, che ad Ovindoli da dove provenivano i nonni paterni. Con le origini miste le tradizioni si accavallano a volte, ma ricordo che mio nonno Cecchino mi diceva sempre che una delle cose che non poteva mai mancare per la colazione di Pasqua era il pane di Pasqua con il lievito madre. I miei nonni materni che hanno vissuto molti anni tra Ancona e Tremezzo, sul Lago di Como, dove e` nata e cresciuta mia madre, erano molto aperti alle varie influenze culinarie, e alla fine noi nipoti ci siamo ritrovati a vivere in questo grande melting pot di tradizioni culinarie diverse, ed a gustare cose diverse provenienti da varie parti d’Italia. Per questo motivo mi piace tanto provare tutto e non guardo mai con aria superba e snob le tradizioni culinarie delle varie parti d’Italia, e del mondo. Buona Pasqua cara …. vado a finire di preparare tutto per domani. Un abbraccio a tutti.

    • Reply Mary aprile 20, 2014 at 7:12 am

      Sono assolutamente d’accordo con te! Le contaminazioni culturali possono solo arricchirci…eppoi che bello assaggiare cose diverse!! Ti abbraccio carissima e anch’io ti do la Buona Pasqua!!

  • Reply Sabrina Rabbia aprile 19, 2014 at 3:35 pm

    CHE DELIZIA!!! A CHI LO DICI, IN CASA MIA PIOVONO OGNI GIORNO ESPERIMENTI!!! BUONA PASQUA SABRINA

    • Reply Mary aprile 19, 2014 at 6:19 pm

      Grazie mille Sabrina e Buona Pasqua anche a te e famiglia!! Baci, Mary

  • Reply tittina aprile 19, 2014 at 3:51 pm

    Questo pane di Pasqua è venuto una bellezza!!! Ti lascio i miei auguri per una Serena Pasqua!!!! un abbraccio Tittina

    • Reply Mary aprile 19, 2014 at 6:20 pm

      Tittina, detto da te che sei un fenomeno con i lievitati, è veramente un complimento!! Grazie di cuore cara e Buona Pasqua anche a te e ai tuoi cari!! Baci, Mary

  • Reply Ely Valsecchi aprile 19, 2014 at 3:53 pm

    Mary sullo scopo sociale sono perfettamente d’accordo con te e sullo scopo famigliare anche 🙂 Splendido questo pane di Pasqua perfetto da condividere con le persone care! Ti abbraccio e ti auguro una serena e gioiosa Pasqua!
    Un bacione

    • Reply Mary aprile 19, 2014 at 6:22 pm

      Grazie Ely, sei un tesoro!! Anch’io ti auguro una Buona Pasqua!! Baci, Mary

  • Reply laura cottiglioni aprile 19, 2014 at 6:00 pm

    Ciao! ho dei regali per te ,tutto è senza impegno….con l’occasione ti auguro una felice pasqua.baci Laura

    • Reply Mary aprile 19, 2014 at 6:23 pm

      Grazie mille Laura, sei molto gentile!! Tantissimi auguri anche a te cara!! Mary

  • Reply Daiana Molineris aprile 20, 2014 at 10:58 am

    …ma è splendidoooo!!!!!!!!!!!!! :-))
    Tantissimi auguri di una Felicissima Pasqua anche a te e famiglia cara Mary!!!!
    Un abbraccio

    • Reply Mary aprile 21, 2014 at 2:49 pm

      Grazie di cuore Daiana!! Un bacio, Mary

  • Reply CONTROTUTTI aprile 20, 2014 at 5:48 pm

    delizioso questo pane, nonostante i nostri dolci e tutte le uova che girano in questo momento assaggeremo volentieri il tuo pane…buona pasqua

    • Reply Mary aprile 21, 2014 at 2:49 pm

      Grazie mille amici e tanti auguri di Buona Pasqua anche a voi!! A presto, Mary

  • Reply carmencook aprile 20, 2014 at 7:11 pm

    Ma è bellissimo il tuo pane pasquale!!!!
    Bravissima Mary!!
    Un abbraccio e tanti cari auguri di Buona Pasqua a te e alla tua famiglia
    Carmen

    • Reply Mary aprile 21, 2014 at 2:50 pm

      Grazie Carmen carissima! Ricambio con affetto gli auguri!! Baci, Mary

  • Reply Vale - omini pasticcini aprile 20, 2014 at 8:11 pm

    cavoli bravissima…che bel pane di Pasqua…dev’essere buono e genuino!!
    bravissima!! buona Pasqua e buona serata baci vale

    • Reply Mary aprile 21, 2014 at 2:51 pm

      Grazie Vale! Tanti auguri e un abbraccio forte anche a te! Baci, Mary

  • Reply Letizia - The miss tools aprile 20, 2014 at 8:37 pm

    Buona Pasqua cara Mary, hai preparato un pane delizioso! Condivido i tuoi pensieri, solo per quanto riguarda i rapporti familiari, se da un lato migliorano per ció che hai detto tu, dall’altro peggiorano per l’attesa che devono subire i familiari mentre facciamo le foto al cibo!!! Un abbraccio

    • Reply Mary aprile 21, 2014 at 2:55 pm

      Grazie di cuore Letizia!! Sai che non ci avevo pensato all’attesa dei nostri famigliari mentre fotografiamo? Qualcosa dovranno pure subire per poter mangiare dei manicaretti!! Un abbraccio forte cara e a presto, Mary

  • Reply Valentina aprile 20, 2014 at 10:07 pm

    Ciao Mary, che meraviglia questo pane, deve essere buonissimo! 🙂 Complimenti e un abbraccio forte, auguri di buona Pasqua e felice Pasquetta 🙂 :**

    • Reply Mary aprile 21, 2014 at 2:56 pm

      Grazie Valentina cara!! Un bacione e tanti auguri anche a te e famiglia! A presto, Mary

  • Reply Papylla aprile 22, 2014 at 1:08 pm

    Che bontà!! Mi piacerebbe assaggiarlo, sembra così soffice e dolce 🙂

  • Reply Emanuela marzo 20, 2015 at 4:11 pm

    Non ho mai fatto un pane di Pasqua, ma credo che questa ricetta mi farà venire voglia di provare.
    Hai ragione che il blog e’ molto più’ che un semplice ricettario. Non pensavo ma il coinvolgimento sociale può essere grande! Io sono ancora agli inizi, penso ci voglia tempo per stringere belle conoscenze virtuali.
    Ti auguro una buona Pasqua

    • Reply unamericanatragliorsi marzo 20, 2015 at 6:17 pm

      Ciao Emanuela, come stai? Sono felice che tu sia passata a trovarmi! Sono certa che anche tu avrai molte soddisfazioni dal tuo bel blog! Grazie mille cara e buona Pasqua anche a te…Baci, Mary

  • Reply damiana marzo 21, 2015 at 6:03 pm

    Per me che adoro i lievitati,Pasqua è la ricorrenza che più amo con i suoi dolci alti,gonfi,ricchi di profumo e il tuo pane con le sue codette colorate ne fa parte.È bellissimo e vorrei ora poterne assaggiare una fettina.Che meraviglia cara!

    • Reply unamericanatragliorsi marzo 21, 2015 at 6:29 pm

      Sai Damiana, io con i lievitati non mi cimento spessissimo, eppure mi piacciono tanto. Questo pane di Pasqua è buonissimo. Tradizionalmente, qui nel mio paese, si mangia con i salumi, con le uova sode o strapazzate e addirittura con la coratella (perché qui da me si fa una colazione SUPER la mattina di Pasqua!). Poi, questo pane è di accompagnamento per i nostri picnic di pasquetta. Tra qualche giorno inizio la produzione! Grazie mille carissima…Ti abbraccio forte, Mary

    Leave a Reply

    CONSIGLIA Linguine con gamberoni e cognac