CALAMARATA ALLO SCOGLIO CON ZAFFERANO

IMG_2279Buonasera amici e ben ritrovati. Questo Natale, ho ricevuto in regalo una bellissima confezione di pasta Masciarelli. Diversi formati molto particolari, tra cui gli “anelloni”, che spesso vengono chiamati anche “calamarata” per la loro forma che ricorda appunto, gli anelli di calamari. Questo formato si presta a molteplici squisite preparazioni, ma da il suo meglio con un classico sughetto “allo scoglio”. La pasta Masciarelli è un fiore all’occhiello dell’Abruzzo. Viene prodotta con lavorazione artigianale con trafila circolare in bronzo a Pratola Peligna, un piccolo e grazioso centro in provincia dell’Aquila. Per conferire una nota abruzzese ancor più genuina, ho voluto arricchire il mio sughetto allo scoglio con lo zafferano, altra squisita e preziosa bontà della mia terra.

CALAMARATA ALLO SCOGLIO CON ZAFFERANO
Serves 4
Print
  1. 500 di anelloni (oppure mezzi rigatoni)
  2. 1/5 kg, al netto degli scarti, di calamari e code di gambero
  3. 4 scampi
  4. 1 kg di cozze pulite
  5. una decina di pomodorini ciliegia
  6. olio e.v.o q.b
  7. 2 spicchi d'aglio
  8. prezzemolo q.b
  9. peperoncino q.b
  10. vino bianco (circa 3/4 di bicchiere)
  11. sale e pepe q.b
  12. zafferano, una bustina oppure una decina di pistilli (se usate i pistilli, metteteli a bagno per almeno 15 minuti con 2 cucchiai di acqua calda. Userete tutta l'acqua, senza buttare via i pistilli)
  1. Fate aprire le cozze. Mettete dell'olio con uno spicchio d'aglio e un po' di peperoncino in un tegame largo. Fate dorare l'aglio e poi aggiungete le cozze pulite e incoperchiate. Lasciate andare a fiamma alta per qualche minuto e quando tutte le valve delle cozze si sono aperte, aggiungete una spruzzata di vino bianco. Lasciate evaporare a fiamma alta, poi spegnete e aggiungete una spolverata di pepe.
  2. Preparate il sughetto allo scoglio. Fate dorare l'aglio con abbondante olio, un rametto di prezzemolo intero e un po' di peperoncino. Quando l'aglio raggiunge un bel colore ambrato, aggiungete circa 1/2 bicchiere di vino bianco. Quando non sentite più l'odore alcolico, unite i pomodorini tagliati a metà e fate saltare a fiamma medio alta per un paio di minuti. Aggiungete i calamari e i gamberi, fate cuocere qualche minuto e poi mettete anche gli scampi. Cuocete tutto per pochi minuti, controllando che i calamari restino teneri. Salate, pepate e spegnete il fuoco. Prendete qualche cucchiaio di sughetto dal fondo e mettetelo in una tazzina da caffè. Stemperatevi dentro lo zafferano e aggiungete un cucchiaino di farina o amido. Aggiungete la cremina al sughetto e mescolate con cura. Unite anche le cozze (tenedone da parte qualcuna per decorare) col loro sughetto.
  3. Mettete a bollire l'acqua per la pasta. Quando bolle, versate del sale e la pasta. Cuocete molto al dente. Nel frattempo, mettete a riscaldare a fiamma bassa, il sughetto allo scoglio. Scolate e versate la pasta nel sugo. Fate saltare la pasta a fiamma media, mescolando delicatamente. Servite calda, spolverata con del prezzemolo tritato.
unamericanatragliorsi https://www.unamericanatragliorsi.com/
 IMG_2253

 

IMG_2273

Good evening my friends, it’s nice to be with you again. This Christmas, I recieved a wonderful package full of pasta Masciarelli! There were many different kinds of pasta and, among these, “anelloni”, often called “calamarata” because they resemble in form, calamari (squid) rings. This kind of pasta is delicious with many different condiments, but it gives its best with a typical “allo scoglio” sauce. Pasta Masciarelli is an abruzzese jewel, a flagship of the region. It is produced by craftsmen, with an ancient method, in a quaint small town called Pratola Peligna (L’Aquila). I wished to give my “allo scoglio” sauce an even more abruzzese character, so I added some saffron, another amazing and precious product of Abruzzo.

CALAMARATA ALLO SCOGLIO WITH SAFFRON
Serves 4
Print
  1. 500 gr pasta "anelloni" or "rigatoni"
  2. 1/2 kg of a mix of calamari and shrimp (the weight is net, without interiors)
  3. 4 big prawns
  4. 1 kg of mussels, cleaned
  5. about 10 cherry tomatoes
  6. evo oil to need
  7. 2 cloves of garlic
  8. parsley to need
  9. red hot pepper to need
  10. white wine to need (about 3/4 cup)
  11. salt and pepper
  12. a pinch of powdered saffron or about 10 pistils (If you use natural pistils, put them in 2 tbsps of hot water for at least 15 minutes. Use the water, without discharging the pistils.)
  1. Open the mussels. Put some oil in a wide pan along with a clove of garlic and some red hot pepper. When the garlic becomes golden, through in the mussels and cover with a lid. Cook on high heat until the mussels open up. Add a little white wine and let evaporate on high heat. Turn off the flame, add some pepper and stir without breaking the shells.
  2. Make the "allo scoglio" sauce. Put a good amount of oil in a wide pan, add the clove of garlic, the red hot pepper and a sprig of parsley. Let sauté on medium heat. When the garlic is golden, add the rest of the white wine and let it evaporate. When you no longer smell the alcohol, add the cherry tomatoes, divided in half and sauté for a few minutes on medium high heat. Put in the calamari and the shrimp. Cook for a couple minutes then add the prawns. Continue cooking for a few minutes, mixing delicately and be sure not to overcook. The calamari should remain tender (if overcooked they become chewy). Add salt and pepper to taste, and turn off the flame. Take a couple tbsps of the sauce and put it in a small cup. Add the saffron and a scant tsp of flour. Mix until you obtain a creamy texture and add this cream to the sauce, stirring delicately. Add the mussels, along with their juices (keep a few for decorating).
  3. Put some water to boil for the pasta. When the water is boiling, add some salt and the pasta. Cook al dente. Meanwhile, heat the "allo scoglio" sauce on low heat. When the pasta is ready, drain it and add it to the pan with the sauce. Toss the pasta along with the "allo scoglio" sauce on medium heat. Serve hot sprinkled with a little chopped parsley.
unamericanatragliorsi https://www.unamericanatragliorsi.com/
 IMG_2281

Previous Post Next Post

41 Comments

  • Reply Giulia gennaio 11, 2015 at 1:08 am

    Mary, che meraviglia questo piatto: poi con lo zafferano una specialita` incredibile. Gli anelloni piacciono moltissimo anche a me, e nella mia dispensa ne ho sempre 5 – 6 pacchetti. Mi hai fatto venire una voglia immensa di poter mangiarne un bel piatto, non puoi capire quanto!!!
    Non fraintendermi: sono felicissima della scelta che ho fatto di essere vegetariana, ma se c’e` una cosa che mi manca davvero tanto, e che vorrei poter mangiare ancora, sono proprio i frutti di mare. Un amore per i frutti di mare ed il pesce che ho sin da bambina. Il mio papa` mi diceva che avevo 2 anni e che il mio piatto preferito erano gli spaghetti con le vongole veraci e le cozze ( e guai a loro se mi spezzavano gli spaghetti, e se non ci aggiungevano qualche fogliolina di prezzemolo fresco). Mi mancano le ostriche, i gamberi, i calamari e tutto il pesce, anche la delicatissima sogliola.
    Un bacione cara. Spero che la tua schiena vada sempre meglio.

    • Reply unamericanatragliorsi gennaio 12, 2015 at 3:16 pm

      Giulia carissima, finalmente riesco a sedermi al pc per rispondere al tuo commento! Non ci crederai, ma anche zio Pat si è bloccato con la schiena!! Ieri mattina, mentre faceva i soliti servizi dalla mamma, ha fatto un movimento strano e TRAC…il colpo della strega…c’è da non crederci! Stamattina stava un pochino meglio, ma nel corso della mattinata è peggiorato, così ora anche lui antiinfiammatori a gogo!! Vabbè, l’anno nuovo si è presentato con qualche piccolo ostacolo, vediamola così…Grazie di cuore tesoro per i tuoi complimenti, sono davvero felicissima che ti sia piaciuta la mia calamarata allo scoglio! Non sapevo che a 2 anni eri già una buongustaia e arrotolavi gli spaghetti come una signorina…che carina!! Hai fatto una scelta alimentare impegnativa, ma di sicuro l’hai intrapresa nella totale convinzione. So che rifletti molto e non prendi decisioni a cuor leggero. Conoscendo la tua bravura in cucina, sono certa che riesci a preparare piatti prelibati anche senza carne e pesce!! Un bacione grandissimo, Mary

      • Reply Giulia gennaio 13, 2015 at 12:24 am

        Povero zio Pat

      • Reply Giulia gennaio 13, 2015 at 12:32 am

        Mi hai frainteso tesò: non ho detto che arrotolavo gli spaghetti come una signorinella. Ho detto che non mi piaceva quando li tagliavano. Li arrotolavo con 2 maní usando le dita per aiutarmi a metterli in bocca

        • Reply unamericanatragliorsi gennaio 13, 2015 at 11:44 am

          Che immagine tenerissima Giulietta!! TVB, Mary

  • Reply andrea gennaio 11, 2015 at 10:53 pm

    che bontà!!! adoro lo scoglio!! ottime foto, complimenti :)) buona domenica, ciao Andrea

    • Reply unamericanatragliorsi gennaio 12, 2015 at 3:17 pm

      Sei davvero gentile Andrea, e troppo buono!! Grazie di cuore e a presto, Mary

  • Reply Valentina gennaio 12, 2015 at 7:48 am

    una pasta spaziale che non ha bisogno di nessuna presentazione!

    • Reply unamericanatragliorsi gennaio 12, 2015 at 3:18 pm

      Grazie Valentina, le tue belle parole e la tua presenza mi riempiono il cuore! Un affettuoso abbraccio, Mary

  • Reply Paola gennaio 12, 2015 at 9:41 am

    Entro nel blog per leggere la ricetta e …..vengo catapultata in un nano-secondo in questo fantastico, gustosissimo piatto!
    foto incredibili che sembra di sentire il profumo!
    Adoro la pasta allo scoglio e questa tua…. è appetitosissima!!!
    Buon inizio settimana un bacione!
    Paola

    • Reply unamericanatragliorsi gennaio 12, 2015 at 3:20 pm

      Ma che cara che sei Paola…sono felicissima d’averti incontrata, sei una iniezione di positività per me!! Ti ringrazio tantissimo per il tuo affetto e per la tua amicizia!! Bacioni, Mary

  • Reply Elisa gennaio 12, 2015 at 10:20 am

    Uau che meraviglioso piatto…il pesce mi piace tanto, questo primo piatto è davvero appetitoso…Buon inizio settimana Mary. Un abbraccio

    • Reply unamericanatragliorsi gennaio 12, 2015 at 3:22 pm

      Grazie tesoro, sei gentilissima! Sono contenta che tu abbia apprezzato la mia calamarata!! Baci e a presto, Mary

  • Reply simo gennaio 12, 2015 at 10:34 am

    che signor piatto, ragazzi…..chapeau!
    Un abbraccio e buon inizio settimana

    • Reply unamericanatragliorsi gennaio 12, 2015 at 3:23 pm

      Sei troppo buona Simona!! Non sai quanto io apprezzi i tuoi complimenti e soprattutto il tuo affetto…Grazie mille e tanti baci, Mary

  • Reply elenuccia gennaio 12, 2015 at 1:16 pm

    Mamma mia che fame vedere questa meraviglia a quest’ora! uno spettacolo di colori e di sapori. Non ho mai assaggiato quella pasta, a vista sembra deliziosa, bella sostenuta come piace a me

    • Reply unamericanatragliorsi gennaio 12, 2015 at 3:26 pm

      Ciao Elena cara, te la consiglio proprio, è una pasta spettacolare! Rimane al dente SEMPRE ed è talmente buona da non crederci! Grazie di cuore per i tuoi graditissimi complimenti…Un abbraccio forte, Mary

  • Reply Frà gennaio 12, 2015 at 3:16 pm

    Un ottimi primo piatto con prodotti d’eccellenza. Conosco bene lo zafferano della piana di Navelli.

    • Reply unamericanatragliorsi gennaio 12, 2015 at 3:30 pm

      Ciao Francesca! Lo zafferano abruzzese è davvero tra i più pregiati nel mondo e conferisce un profumo e un’aroma inconfondibile!! L’Abruzzo è una regione molto ricca di prodotti alimentari di altissima qualità!! Grazie mille carissima, ti abbraccio forte e ti auguro una serena settimana, Mary

  • Reply Laura gennaio 12, 2015 at 3:56 pm

    Mary ciaooo Buon Anno!!
    Adoro la pasta trafilata al bronzo con quella sua aria ruvidina che trattiente il condimento in modo magistrale!! Complimente per la ricetta e per la foto fa veramente venire voglia di allungare la mano e …servirsi!! 😉

    un bacio
    Laura

    • Reply unamericanatragliorsi gennaio 12, 2015 at 10:03 pm

      La pasta trafilata al bronzo è spettacolare…davvero diversa dalla pasta “commerciale”. Grazie infinite Laura per le belle parole, non sai quanto sia felice che tu abbia apprezzato la mia foto…e la ricetta ovviamente!! Un affettuoso abbraccio e a presto, Mary

  • Reply Valentina gennaio 12, 2015 at 6:53 pm

    Ciao cara Mary 🙂 Come stai? <3 Questa pasta è acquolina allo stato puro… deve essere buonissima! Che fame!!! 😀 Ti faccio i miei complimenti, anche per le splendide foto, e ti abbraccio forte! Buon inizio settimana 🙂 :**

    • Reply unamericanatragliorsi gennaio 12, 2015 at 10:07 pm

      Ciao Valentina, la mia schiena va molto meglio per fortuna. Sono felicissima che abbia gradito la mia calamarata…noi l’abbiamo divorata!! Grazie di cuore cara e serena settimana anche a te, Mary

  • Reply Marianna gennaio 12, 2015 at 7:08 pm

    Piatto bellissimo e colorato. Sicuramente anche buono

    • Reply unamericanatragliorsi gennaio 12, 2015 at 10:13 pm

      Che bello trovare un tuo commento qui Marianna…mi hai fatto una graditissima sorpresa!! La calamarata era fantastica, da riproporre assolutamente e magari, da gustare in vostra compagnia!! Grazie di cuore e un bacione, Mary

  • Reply Laura gennaio 12, 2015 at 11:46 pm

    Che splendido piatto, ti appare a pieno video e…..manca solo la forchetta per godere di tanta bontà, ottima cuoca e provetta fotografa, bravissima!!!
    Baci

    • Reply unamericanatragliorsi gennaio 13, 2015 at 9:03 am

      Grazie mille Laura, sei davvero troppo buona…Un bacione grande, Mary

  • Reply Simona Mirto gennaio 13, 2015 at 7:31 am

    Mary che golosità:) io ho origini napoletane e la calamarata è un must a casa mia, di solito si prepara con gli anelli di calamaro o totani, ma la adoro con varianti golose come crostacei e verdure… la tua è davvero super… segnata per le prossime feste:*

    • Reply unamericanatragliorsi gennaio 13, 2015 at 9:05 am

      Ciao Simona, che piacere trovarti qui da me!! Grazie di cuore per la tua gentilissima visita e per i complimenti!! Baci, Mary

  • Reply edvige gennaio 13, 2015 at 11:06 am

    Mooolto buon è un piatto che mi pace e con questo tipo di pasta ancora meglio. Buon giornata.

    • Reply unamericanatragliorsi gennaio 13, 2015 at 11:49 am

      Grazie mille Edvige carissima!! Buona giornata anche a te…baci, Mary

  • Reply Rossella gennaio 13, 2015 at 11:17 am

    ciao Mary ! è un po’ che non passavo da te e ho visto quante belle cose mi sono persa ! Prima di tutto auguri per un anno del tuo blog ! la torta scenografica che hai fatto deve essere deliziosa ! E anche la bouche de noel con quei decori sopra , così piena di cura…. e complimenti anche per questa pasta, che non conosco, ma che deve essere buonissima con tutto quel condimento !! Ciao Mary, anche a te tantissimi auguri per un sereno 2015 !

    • Reply unamericanatragliorsi gennaio 13, 2015 at 11:52 am

      Rossella, che bello trovarti qui!! Quanto sei carina…Grazie infinite per i tuoi complimenti e per essere passata a farmi visita!! Un affettuoso abbraccio, Mary

  • Reply AttimidiDolcezza gennaio 13, 2015 at 1:06 pm

    Ciao carissima e dolcissima Mary,come stai?? <3
    Vedere questo primo mi fa venire una fame incredibile anche se ho già mangiato… :PP
    Complimenti,bella anche la presentazione..;-)
    Un abbraccione cara a presto :-**

    • Reply unamericanatragliorsi gennaio 13, 2015 at 9:25 pm

      Ciao Daiana, la mia schiena va risolvendosi per fortuna. Questo piatto è piaciuto tantissimo alla mia famiglia e mi sono riproposta di non far passare troppo tempo prima di rifarlo. Grazie di cuore cara, ti mando un bacione grande grande!! Mary

  • Reply Alice gennaio 13, 2015 at 7:43 pm

    Lala tua calamarata è stupendamente invogliante, vorrei poter bucare lo schermo e far mio quel piatto me lo spazzolerei velocissimamente!
    Complimenti un primo da sballo!
    baci
    Alice

    • Reply unamericanatragliorsi gennaio 13, 2015 at 9:26 pm

      Ma quanto sei carina Alice!!! Grazie mille per i tuoi complimenti…sono davvero felice che tu abbia apprezzato!! Un abbraccio e buona serata, Mary

  • Reply Louise gennaio 15, 2015 at 2:39 am

    Oh Mary what beautiful food you have shared with us this evening. I have heard of Pasta Masciarelli and the special tool that is used to create it. I have never seen it look more becoming:) Of course I do adore seafood especially mussels and calamari:) It has been so long since I have had either. I usually over cook it, lol…Your sauce is magnificent with the saffron making it golden and I am sure delicious too.

    I am so glad I came back to have a taste, Mary. Simply exquisite! Thank you so much for sharing your beautiful gift with us. Please take care of yourself and feel better soon:)

    • Reply unamericanatragliorsi gennaio 15, 2015 at 9:49 am

      This pasta is FANTASTIC Louise! It never, and I mean NEVER, overcooks. We enjoyed it very very much with calamari and mussels, and the saffron I added gave it a wonderful aroma and color…I must make it again soon! I would really love to have this dish with you, my sweet friend…who knows? Never say never!! Thank you so much for your friendship! My very best wishes, Mary

  • Reply Patrizia gennaio 16, 2015 at 10:07 am

    Cara Mary, tu sai quanto io amo cucinare il pesce, considerato che ci vivo sulla costa e tu mi hai fatto venire già una bella fame con questo piatto!
    Uno scoglio molto ben fatto ed invitante, con lo zafferano e la buona pasta che anch’io ho avuto modo di provare… che dire, piatto, foto e presentazione bellissimi!
    E’ un piacere passare da te e spero di farlo più spesso!
    Un bacione e buon fine settimana 🙂

  • Reply unamericanatragliorsi gennaio 17, 2015 at 9:21 am

    Grazie infinite Patrizia! Dette da te, queste parole valgono il doppio per me, perché so quanto tu sia brava a cucinare il pesce e quanto quest’alimento faccia parte della tua cultura gastronomica! Sono davvero tanto felice che ti sia piaciuto il mio piatto!! Un abbraccio forte e a presto, Mary

  • Leave a Reply

    CONSIGLIA Broccoli fritti